Le Marche ti accoglieranno con i suoi sapori, con la
spontaneità della sua gente, con i suoi parchi,
e le sue riserve naturali.

  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
  • Tradizionalmente Marche
<<  Ottobre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

NOEVENTS

Se ti stai chiedendo cosa c'è da vedere nelle Marche, quali sono i prodotti tipici più particolari e prelibati, quali sono gli eventi folkloristici più suggestivi, i luoghi più incontaminati, o se semplicemente vuoi sapere qualche curiosità su questa regione... sei nel posto giusto !

Cultura

Chiesa di San Giusto a San Maroto

Per chi si trova a visitare il territorio intorno Camerino, ed è alla ricerca di tesori architettonici poco conosciuti, la chiesa di San Giusto rappresenta una tappa obbligata. Questo antico edificio si trova nei pressi di Camerino e si raggiunge dalla SS77, facendo una deviazione di circa un chilometro in direzione Pievebovigliana.

Le guide turistiche omettono spesso di citare questa testimonianza architettonica unica nel suo genere, la cui storia di per se è ricca di fascino e di mistero.

Molto poco si conosce infatti circa le origini di questo edificio: l'unico riferimento per la sua datazione risulta essere un' iscrizione (1373) riportata in un affresco presente nel campanile. Paolo Favole data la sua prima realizzazione intorno al XII sec in "Le Marche – Italia romanica".

La struttura presenta una pianta circolare con quattro piccole absidi radiali. L'interno è coperto da una cupola, caratterizzata da una particolarissima volta realizzata con dei conci in calcare bianco e rosa, disposti a spirale, e non presenta un ambulacro anulare. L'interno del corpo circolare si presenta adorno di qualsiasi decorazione, anche se gli anziani del posto ricordano la volta della cupola completamente affrescata da un ciclo di dipinti rappresentanti un cielo stellato, mentre l'interno della torre campanaria, più recente rispetto al resto della struttura, mostra un ciclo di affreschi parzialmente conservato e risalente al XIV sec..

Sulle origini di questa chiesa ci sono molte ipotesi, alcune la vogliono come magazzino di caccia di Carlo Magno realizzato da maestranze giunte dalla Palestina., altre come antico battistero (ipotesi suggerita dalla forma circolare), altre ancora come osservatorio astronomico (ipotesi suggerita dalla disposizione delle feritoie all'interno della struttura).

Per la visita all'interno della Chiesa, una volta raggiunto il luogo di culto, si potrà contattare telefonicamente la signora Alessandra (di fronte alla porta del campanile c'è un cartello dove trovare il numero di telefono) che vi accompagnerà alla scoperta di questo meraviglioso luogo.

Per chi volesse altre informazioni sul territorio di Camerino può consultare la guida turistica online delle Marche.